Criticità del servizio di emergenza territoriale 118: Comunicato Stampa

0
508

In data 23/06/2021 alla presenza della Direzione Aziendale ASReM, e dei rappresentanti dei sindacati regionali, si è svolto un tavolo di confronto con a tema le “criticità del SET118”.

La preoccupante carenza del numero dei medici in servizio sulle ambulanze del SET118, rimasti solo in 56, in vista dell’estate e dell’aumento dei carichi di lavoro, ha indotto l’azienda ad emanare un avviso pubblico per 25 incarichi libero professionali come medici dell’emergenza territoriale per poter dare respiro al sistema ormai in grave difficoltà.

SNAMI considera l’avviso non risolutivo dell’annoso problema ed ha messo in campo delle proposte interessanti e con un respiro più ampio che potrebbero dare nuova linfa ad un servizio di vitale importanza come il 118:

1- Stipula di contratti convenzionali di 12 mesi rinnovabili, a tempo determinato, secondo art. 97 dell’ ACN ai medici in possesso dell’attestato MET.

2- Organizzare corsi MET in concomitanza del termine del CFSMG, in modo tale da permettere a chi in possesso dell’attestato di formazione di poter usufruire di contratti convenzionali a tempo indeterminato.

Il Responsabile di Settore

Simone Cataldo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here