© Tutti I diritti riservati.


Modificato il28/10/2015

Guardia medica di Petacciato: Locali inadeguati e irragiungibili

false

guardiamedicaPetacciato.Guardia medica in locale inadeguato e difficile da raggiungere. È quanto sostiene il consigliere comunale di minoranza Roberto Di Pardo in una lettera indirizzataal Sindaco del Comune di Petacciato Gabriele La Palombara.
«Ho notato ildisagio che vive chi ha la necessità di rivolgersi al servizio diguardia medicasopratutto se l’utente è una persona anziana che necessita di essere lasciata quanto più nella prossimità dell’ingresso dell’ambulatorio. Da qualsiasi parte si provi ad accedere si trovanoostacoli» sottolinea l’esponente di “Amo Petacciato”.


«Da via Napoli – spiega – è impossibile in quanto il Wunder bar (nella piena legalità in quanto paga occupazione di suolo pubblico) ha chiuso la traversa con dei vasi per proteggere i clientche sostano dinanzi al bar; da corso Italia è impossibile visto il divieto di transito alle auto che insiste, da sempre, su tale tratto di strada; da via Napoli svoltando, nella traversa successiva al bar,è impossibile in quanto la strada è occupata da anni da una gru al servizio di un non precisato cantiere (anche in questo caso nella piena legalità in quanto pagherà l’occupazione del suolo pubblico). Quindi per accedere alla guardia medical’unico modo è arrivare dalle traverse con tutte le difficoltà del caso, poiché, come tutti ben sappiamo, non esiste una regolamentazione né della viabilità né tantomeno della sosta».

Anche peggio, secondo il racconto di Di Pardo, la situazione all’interno dell’ambulatorio. «Una volta dentro (per mia fortuna non c’ero mai stato) ho avuto modo di notare in che condizioni sono costretti a vivere (sì, a vivere, visto che passano 12 ore li dentro) i medici di turno:umidità da far paura (nella mia seconda visita ho portato l’igrometro che ha registrato valori al di fuori di quanto previsto dalle norme igienico sanitarie),buio totale in quanto i locali che hanno la fortuna di avercele, hanno finestre piccole, per non parlare del locale completamente privo di ogni luce e quindi di possibilità di ricambio dell’aria. Non so con quale criterio sia stata scelta una simile ubicazione per un ambulatorio medico, maso per certo che non possiede i minimi requisiti per poter ospitare tale servizio. In conclusione, locale inadeguato e impossibile da raggiungere».
Roberto Di Pardo e la collega Luisa Caruso, quali consiglieri comunali, chiedono al Sindaco di farsi carico del problema e se entro 15 giorni non ci saranno interventi, sonopronti a chiamare i Nas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter


Contatti


Esecutivo Regionale SNAMI

Presidente

Dott. De Gregorio Giuseppe

Vice Presidente

Dott. Perrella Antonietta Anna

Segretario Organizzativo

Dott. Federico Di Renzo

Tesoriere

Dott. Ruo Michele

Addetto Stampa

Dott. De Socio Antonia

© Tutti i diritti riservati. Realizzato da Unopuntozero.

Torna Sopra