Notizie molto positive dal tavolo regionale chiesto da SNAMI per le problematiche della CA

0
555

12 mesi di continuità assistenziale per i medici del Corso di Formazione in Medicina Generale, la richiesta del nostro Sindacato al tavolo permanente Regioni

Le richieste di Snami Molise sono state presentate dal Dott. Federico Di Renzo  durante la riunione telematica che si è tenuta oggi, 21 gennaio 2021, tra le sigle sindacali e il Comitato regionale.

Abbiamo posto l’attenzione su temi concernenti la continuità assistenziale, legati a problematiche pre-esistenti e alle nuove emerse per la nuova situazione emergenziale.

Le richieste sono state:

• Il conferimento di incarichi di 12 mesi continuativi per gli aventi diritto nella graduatoria annuale aziendale, tra cui i corsisti del Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale, in applicazione dall’ACN 2020. L’obiettivo è dare stabilità lavorativa ai medici e il contribuire alla creazione di un rapporto assistenziale fiduciario con la popolazione.

• l’impegno a individuare un sistema univoco di conferimento degli incarichi che garantisca ai medici trasparenza e libertà di scelta tra i 3 distretti nel rispetto delle graduatorie degli aventi diritto.

Le parti si sono impegnate, inoltre, ad un dialogo costante per la gestione delle suddette problematiche e di eventuali nuove situazioni da attenzionare.

Il Presidente Regionale SNAMI Molise, Pino De Gregorio: “Continuità assistenziale da oggi è sinonimo di continuità occupazionale”.

Il Dott. Federico Di Renzo, Responsabile Nazionale SNAMI Giovani in Formazione e Precari: “Un obiettivo dello SNAMI già raggiunto a livello nazionale in SISAC il 5 settembre 2019, e portato a compimento anche nella regione Molise grazie all’unione di intenti tra i sindacati maggioritari regionali e alla costante attenzione a queste problematiche del Direttore Generale alla Salute, Lolita Gallo, a cui vanno i nostri ringraziamenti”.

La Dott.ssa Antonia De Socio, Responsabile Regionale Continuità Assistenziale SNAMI Molise, commenta così il risultato: “Un traguardo di fondamentale importanza per poter dare progettualità e futuro ai medici che intendono esercitare la professione in regione Molise, un ringraziamento particolare al nostro Presidente che ha accolto le istanze dei giovani medici”.

Il Dott. Gianmarco D’imperio, vice-Responsabile Regionale Continuità Assistenziale SNAMI Molise: “Da oggi è possibile davvero instaurare un rapporto medico paziente in maniera efficace e continuativa. Abbiamo dato stabilità e certezze a medici e cittadini”.

Chiude il Dott. Fabio D’Amico, Responsabile Regionale SNAMI Molise Giovani: “Un fondamentale passo avanti verso la giusta valorizzazione dei giovani medici in formazione, preziosa risorsa del presente e del futuro della medicina molisana”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here